Gaetano Curreri , leader degli Stadio, si accascia sul palco mentre canta è in terapia intensiva

Il cantante potrebbe essere stato colto da ictus. Ora è ricoverato in gravi condizioni.
di  Jennifer Pagano
2 mesi fa - 31 Luglio 2021

Paura per Gaetano Curreri,
leader degli Stadio, il quale è svenuto durante un concerto a San Benedetto del Tronto.

Quando stava per esibirsi nelle ultime canzoni, il cantante ha accusato il malore.

Lo spettacolo è stato immediatamente sospeso ,per permettere al personale del 118 di soccorrere Curreri.

Il cantante è stato subito trasportato all’ospedale per i dovuti accertamenti.

Gaetano Curreri, 69 anni, stava per eseguire un bis, un suo cavallo di battaglia, ovvero “Piazza Grande” dell’amico Lucio Dalla.

A un certo punto non è più riuscito a leggere il testo della canzone dal leggìo , e si è accasciato.

I suoi amici e compagni musicisti lo hanno abbracciato al volo.

Alcuni medici presenti tra il pubblico, sono immediatamente saliti sul palco per i primi soccorsi ,e poi la corsa all’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno.

Fonti ufficiose parlano di un ictus.

Gli Stadio attraverso Facebook hanno fatto sapere che Curreri è ricoverato in terapia intensiva .

La sua carriera ha avuto inizio nelle balere ,e nelle sale da ballo della provincia di Modena alla fine degli anni sessanta.

Fondamentale è stato l’incontro con Vasco Rossi, allora giovanissimo e sconosciuto, col quale ha iniziato un proficuo rapporto di collaborazione.

Partecipando alla fondazione di Punto Radio a Bologna, una delle prime radio libere d’Italia.

Alla fine degli anni settanta questo sodalizio ha portato alla realizzazione dei primi due album di Rossi.

…Ma cosa vuoi che sia una canzone… (1978) ,e Non siamo mica gli americani! (1979), entrambi suonati ,e soprattutto arrangiati da Curreri.

L’amicizia e la collaborazione,
tra i due artisti ha avuto una fortunata prosecuzione negli anni successivi, portando alla nascita ,di alcune delle canzoni più celebri del repertorio di entrambi, oltre a brani di successo per altri interpreti.

Ha scritto insieme a Lucio Dalla Il sapore di un bacio ,per Raf.

Tra le canzoni più famose ricordiamo Un senso, Buoni o cattivi, Rewind (interpretate da Rossi), Lo zaino,
Bella più che mai, La faccia delle donne (repertorio Stadio).

Ad esse si aggiungono …E dimmi che non vuoi morire (per Patty Pravo, assieme a Roberto Ferri).

La tua ragazza sempre, Prima di partire per un lungo viaggio, Stai ferma (per Irene Grandi).

Vuoto a perdere ,(per Noemi, brano divenuto disco di platino ,e colonna sonora di Femmine contro maschi di Fausto Brizzi).

Ha scritto inoltre alcune canzoni per Luca Carboni.

Gaetano Curreri , leader degli Stadio, si accascia sul palco mentre canta è in terapia intensiva