Fuori dal Coro, Mario Giordano asfalta Lilli Gruber: ” “Preso in giro per la voce, ma io non vado sullo yacht con i ricconi”

sei in  Gossip

2 settimane fa - 17 Novembre 2021

Fuori dal Coro, Mario Giordano brutalizza Lilli Gruber: “Preso in giro per la voce, ma io non vado sullo yacht con i ricconi”

Botta e risposta a distanza tra Mario Giordano e Lilli Gruber. Ad aprire le danze la conduttrice di La7 che a un evento pubblico dice: “Per me Mario Giordano non è un collega”. Una frase preceduta dall’imitazione del giornalista di Rete 4: “Se faccio un verso sai chi è questo Giordano…”. Immediata la replica, che arriva nella puntata di martedì 16 novembre di Fuori dal Coro.

“Ebbene sì cara Lilli Gruber – tuona il conduttore di Mediaset -, ho una brutta voce. Che ci vogliamo fare? È un mio difetto fisico: ti chiedo scusa, vi chiedo scusa. Ho una brutta voce, ho un difetto fisico! Ma che la regina del politicamente corretto prenda in giro, attacchi una persona sui suoi difetti fisici, beh, a che livello sei caduta cara Lilli”.

Finita qui? Neanche per sogno: “Se poi cara Lilli per essere tuoi colleghi bisogna partecipare alle riunioni dei ricconi del Bilderberg e farsi vedere sugli yatch con De Benedetti, ebbene allora Lilli Gruber sono orgoglioso di non essere tuo collega perché al Bildeberg non vado e sullo yatch con De Bendetti neppure”. Infine la stoccata: “Ho questa brutta voce e la uso per urlare e cercare di risolvere qualche problema degli italiani”. Ed ecco infatti che Giordano inizia la puntata con i “ladri di case”. coloro che occupano abusivamente le abitazioni altrui. Un’emergenza sempre più comune.

Botta e risposta a distanza tra Mario Giordano e Lilli Gruber. Ad aprire le danze la conduttrice di La7 che a un evento pubblico dice: “Per me Mario Giordano non è un collega”. Una frase preceduta dall’imitazione del giornalista di Rete 4: “Se faccio un verso sai chi è questo Giordano…”. Immediata la replica, che arriva nella puntata di martedì 16 novembre di Fuori dal Coro.

“Ebbene sì cara Lilli Gruber – tuona il conduttore di Mediaset -, ho una brutta voce. Che ci vogliamo fare? È un mio difetto fisico: ti chiedo scusa, vi chiedo scusa. Ho una brutta voce, ho un difetto fisico! Ma che la regina del politicamente corretto prenda in giro, attacchi una persona sui suoi difetti fisici, beh, a che livello sei caduta cara Lilli”.

Finita qui? Neanche per sogno: “Se poi cara Lilli per essere tuoi colleghi bisogna partecipare alle riunioni dei ricconi del Bilderberg e farsi vedere sugli yatch con De Benedetti, ebbene allora Lilli Gruber sono orgoglioso di non essere tuo collega perché al Bildeberg non vado e sullo yatch con De Bendetti neppure”. Infine la stoccata: “Ho questa brutta voce e la uso per urlare e cercare di risolvere qualche problema degli italiani”. Ed ecco infatti che Giordano inizia la puntata con i “ladri di case”. coloro che occupano abusivamente le abitazioni altrui. Un’emergenza sempre più comune.

Botta e risposta a distanza tra Mario Giordano e Lilli Gruber. Ad aprire le danze la conduttrice di La7 che a un evento pubblico dice: “Per me Mario Giordano non è un collega”. Una frase preceduta dall’imitazione del giornalista di Rete 4: “Se faccio un verso sai chi è questo Giordano…”. Immediata la replica, che arriva nella puntata di martedì 16 novembre di Fuori dal Coro.

“Ebbene sì cara Lilli Gruber – tuona il conduttore di Mediaset -, ho una brutta voce. Che ci vogliamo fare? È un mio difetto fisico: ti chiedo scusa, vi chiedo scusa. Ho una brutta voce, ho un difetto fisico! Ma che la regina del politicamente corretto prenda in giro, attacchi una persona sui suoi difetti fisici, beh, a che livello sei caduta cara Lilli”.

Finita qui? Neanche per sogno: “Se poi cara Lilli per essere tuoi colleghi bisogna partecipare alle riunioni dei ricconi del Bilderberg e farsi vedere sugli yatch con De Benedetti, ebbene allora Lilli Gruber sono orgoglioso di non essere tuo collega perché al Bildeberg non vado e sullo yatch con De Bendetti neppure”. Infine la stoccata: “Ho questa brutta voce e la uso per urlare e cercare di risolvere qualche problema degli italiani”. Ed ecco infatti che Giordano inizia la puntata con i “ladri di case”. coloro che occupano abusivamente le abitazioni altrui. Un’emergenza sempre più comune.

Botta e risposta a distanza tra Mario Giordano e Lilli Gruber. Ad aprire le danze la conduttrice di La7 che a un evento pubblico dice: “Per me Mario Giordano non è un collega”. Una frase preceduta dall’imitazione del giornalista di Rete 4: “Se faccio un verso sai chi è questo Giordano…”. Immediata la replica, che arriva nella puntata di martedì 16 novembre di Fuori dal Coro.

“Ebbene sì cara Lilli Gruber – tuona il conduttore di Mediaset -, ho una brutta voce. Che ci vogliamo fare? È un mio difetto fisico: ti chiedo scusa, vi chiedo scusa. Ho una brutta voce, ho un difetto fisico! Ma che la regina del politicamente corretto prenda in giro, attacchi una persona sui suoi difetti fisici, beh, a che livello sei caduta cara Lilli”.

Finita qui? Neanche per sogno: “Se poi cara Lilli per essere tuoi colleghi bisogna partecipare alle riunioni dei ricconi del Bilderberg e farsi vedere sugli yatch con De Benedetti, ebbene allora Lilli Gruber sono orgoglioso di non essere tuo collega perché al Bildeberg non vado e sullo yatch con De Bendetti neppure”. Infine la stoccata: “Ho questa brutta voce e la uso per urlare e cercare di risolvere qualche problema degli italiani”. Ed ecco infatti che Giordano inizia la puntata con i “ladri di case”. coloro che occupano abusivamente le abitazioni altrui. Un’emergenza sempre più comune.

Botta e risposta a distanza tra Mario Giordano e Lilli Gruber. Ad aprire le danze la conduttrice di La7 che a un evento pubblico dice: “Per me Mario Giordano non è un collega”. Una frase preceduta dall’imitazione del giornalista di Rete 4: “Se faccio un verso sai chi è questo Giordano…”. Immediata la replica, che arriva nella puntata di martedì 16 novembre di Fuori dal Coro.

“Ebbene sì cara Lilli Gruber – tuona il conduttore di Mediaset -, ho una brutta voce. Che ci vogliamo fare? È un mio difetto fisico: ti chiedo scusa, vi chiedo scusa. Ho una brutta voce, ho un difetto fisico! Ma che la regina del politicamente corretto prenda in giro, attacchi una persona sui suoi difetti fisici, beh, a che livello sei caduta cara Lilli”.

Finita qui? Neanche per sogno: “Se poi cara Lilli per essere tuoi colleghi bisogna partecipare alle riunioni dei ricconi del Bilderberg e farsi vedere sugli yatch con De Benedetti, ebbene allora Lilli Gruber sono orgoglioso di non essere tuo collega perché al Bildeberg non vado e sullo yatch con De Bendetti neppure”. Infine la stoccata: “Ho questa brutta voce e la uso per urlare e cercare di risolvere qualche problema degli italiani”. Ed ecco infatti che Giordano inizia la puntata con i “ladri di case”. coloro che occupano abusivamente le abitazioni altrui. Un’emergenza sempre più comune.

Fuori dal Coro, Mario Giordano asfalta Lilli Gruber: ” “Preso in giro per la voce, ma io non vado sullo yacht con i ricconi”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gossip Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST