Archivio

Fanno sesso su un pullman davanti a tutti i passeggeri, si scatena la rissa

di  Redazione  -  19 Luglio 2019

Fanno sesso su un pullman davanti a tutti i passeggeri, si scatena la rissa

Hanno fatto sesso su un pullman di linea mentre viaggiavano tra Albinia e Sorano, in provincia di Grosseto. Di questo sono accusati due giovani, un 29enne di Orbetello e la sua fidanzata di 26, ma anche di oltraggio a pubblico ufficiale e di interruzione di pubblico servizio. Lo riporta Il Tirreno. I fatti sono avvenuti alla fine di luglio di due anni fa e il processo è ora in corso.

Il rapporto sessuale è confermato dagli altri passeggeri che viaggiavano sul mezzo. Secondo quanto scrive il quotidiano locale, una studentessa 16enne aveva raccontato di essere salita ad Albinia con un’amica, per tornare a casa, e di aver visto il ragazzo, da lei conosciuto, prendere posizione nei sedili davanti a lei, insieme alla fidanzata. I due avevano iniziato a baciarsi subito dopo la partenza della corsa e lui era stato visto piegarsi tra le gambe di lei. Il fattaccio è stato visto anche da un assistente della polizia di Stato, poi intervenuto.

La coppia lo avrebbero minacciato (“ti spacco la faccia“, “ti ammazzo“, “non sai contro chi ti sei messo“, “lui ti viene a prendere e ti ammazza“). Prima di venire alle mani, l’agente avrebbe afferrato il giovane per i polsi. E gli insulti sarebbero proseguiti: (“figlio di p…”, “pezzo di m…” e altro ancora). Per questo motivo si configura anche il reato di oltraggio a pubblico ufficiale. Quindi l’interruzione di pubblico servizio per il parapiglia creatosi a bordo del bus, con l’autista costretto ad arrestare la marcia. I due focosi amanti conosceranno il loro destino (legale) a gennaio.

Fonte: http://www.fanpage.it/