Ci sono amori che nascono a partire da uno sguardo. È il colpo di fulmine che arriva all’improvviso e in un secondo spariglia le carte. Così è stato per Eva Grimaldi, che ha incontrato per la prima volta Imma Battaglia nel 2008 al Gay Village. Da quel momento per l’attrice le cose non sono state più le stesse. In quell’occasione la Grimaldi era in compagnia del suo ex marito, eppure la Battaglia ha suscitato in lei un’emozione inaspettata. “Ci indicano Imma di spalle con la sua fidanzata di allora. Tutti a dire: ‘Che bella la fidanzata di Imma Battaglia‘. Poi lei si è girata e l’ho vista la prima volta. E ho replicato: ‘Sarà tanto bella, ma avete visto il viso di Imma?’” racconta al Corriere.it.

Quando gli occhi di Eva Grimaldi hanno incrociato quelli di Imma Battaglia è successo qualcosa che forse, al momento, non aveva ancora un nome ben definito. Quel che è certo, però, è che ha attecchito immediatamente nel cuore e nella testa della showgirl. Un pensiero che è riuscito a insinuarsi persino in un momento di intimità vissuto con l’uomo che a quei tempi era al suo fianco: “Quando siamo tornati a Verona, ricordo che alla prima carezza del mio ex, per tre secondi ho pensato a Imma” ammette. La coppia è poi scoppiata e due anni più tardi la Grimaldi è voluta tornare al Gay Village per rivedere l’attivista. Ai tempi la Battaglia era fidanzata, ma la divertiva il modo in cui Eva la corteggiava: “Sembrava un’adolescente. Tipo che se le dicevo che amavo il tennis, lei si comprava gonnellina e scarpette” rivela. Dal canto suo l’attrice non nasconde di aver usato molta insistenza nei confronti di Imma: “Le ho dato il mio numero di telefono. Poi ho cominciato a stalkerizzarla: mi era entrata nel cuore come un proiettile”.

Il colpo è andato a segno, visto che un mese dopo è arrivato il loro primo bacio e anche qualcosa di più: “Mi ha invitata ad andare in camera da letto, perché nel soggiorno c’era una parete a vetri e non voleva che ci vedessero da fuori” ricorda Imma Battaglia. “In camera mi ha chiesto di spogliarmi, come nel libro Le mille bocche della nostra seteche stava leggendo: romanzo da ragazzine. A quel punto aveva scatenato il latin lover che c’è in me…”.

Il resto è storia ben nota. L’amore tra di loro è stato coronato dall’unione civile celebrata il 19 maggio 2019 da Monica Cirinnà. Un amore solido quello tra la Grimaldi e la Battaglia, condito da una buona dose di gelosia da parte dell’attrice,-