Europa League, orgoglio italiano: Milan e Roma sorprendono

I rossoneri chiudono con un pareggio (1-1) l'andata degli ottavi all'Old Trafford, i giallorossi di Fonseca asfaltano lo Shakhtar Donetsk con i gol di Pellegrini, El Shaarawy e Mancini
di  Redaz. Sport
6 mesi fa - 12 Marzo 2021

Una grande giornata di Europa League per le italiane, dopo i disastri Champions. Milan e Roma, infatti, sono uscite benissimo dalla doppia sfida contro Manchester United e Shakhtar.

I rossoneri hanno pareggiato 1-1 all’Old Trafford. Alla rete di Diallo, ex Atalanta, a inizio ripresa, ha risposto Kjaer nel recupero, regalando ai ragazzi di Pioli un pareggio meritato e fondamentale.

Il Milan ha giocato una grande partita a livello tecnico e tattico, nonostante le tante assenze. I Red Devils hanno creato poco e hanno subito molto il possesso rossonero.

Ai rossoneri è stata anche annullata una rete al solito Kessié per un tocco di mano sospetto, che le immagini non rendono chiaro. Bella anche la reazione dopo il gol dello svantaggio, immeritato.

La posizione di Krunic a sinistra ha messo in grossa difficoltà gli uomini di Solskjaer, che hanno pagato la pesante assenza di Rashford. Tra sei giorni appuntamento a San Siro alle 21.

I rossoneri hanno la possibilità di pareggiare 0-0 per passare il turno, mentre il Manchester United dovrà vincere o segnare almeno due gol. Del Teatro dei sogni resterà solo un ricordo. Quello di un gran Milan capace di reagire e di imporsi a livello di gioco sul campo della seconda in Premier.

Capitolo Roma: grande prova dei ragazzi di Fonseca che battono 3-0 lo Shakhtar e vedono i quarti. In rete Pellegrini, autore di una straordinaria partita per qualità e quantità, El Shaarawy e Mancini.

I giallorossi hanno offerto una prestazione convincente a dispetto dei velocissimi attaccanti ucraini, rischiando qualcosina dietro, ma creando sempre pericoli. Fonseca ha gestito bene anche la panchina.

Unica nota stonata della serata è l’infortunio di Mkhitaryan, uscito per un problema al polpaccio nella prima frazione di gioco. L’ex Arsenal è un elemento fondamentale nel gioco di Fonseca e servirà recuperarlo in tempi brevi.

La capacità della Roma che sorprende e convince è quella di uscire dalle situazioni difficili sempre da padrona. E’ una squadra con una forte identità, costruita per giocare un determinato tipo di calcio con interpreti di primo pelo.

E manca ancora Dzeko all’appello. Il ritorno tra giallorossi e Shakhtar si giocherà in Ucraina giovedì alle ore 18.55. Alla squadra di Fonseca basterà controllare il match e rischiare il meno possibile. Milan e Roma, orgoglio italiano: due grandi prove per rilanciare il nostro paese in Europa.

Francesco Ricciardi

Europa League, orgoglio italiano: Milan e Roma sorprendono
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Sport Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST primo piano simon kjaer