Covid 19, ulteriore conferma della cura Ascierto in una pubblicazione scritta a doppia mano Pascale-Cotugno

sei in  Attualità

4 settimane fa - 29 Ottobre 2021

Napoli, 29 ottobre 2021 – Pascale e Cotugno ancora uniti nella lotta contro la pandemia. E’ di oggi la pubblicazione su The Journal of Clinical Medicine, di uno

studio che dimostra, ancora una volta, come il Tocilizumab possa rappresentare un’arma importante contro i casi gravi di Covid 19. Ben 9 gli studi presi in esame da un team

di ricercatori e clinici dei due ospedali, coordinati da Paolo Ascierto e Alberto Maraolo.
L’efficacia del Tocilizumab, anticorpo

monoclonale che attraverso il legame con i recettori dell’interleuchina 6 produce l’inibizione dei segnali proinfiammatori, è stata vivisezionata partendo da diversi

studi il cui esito principale era la mortalità per tutte le cause a 28-30 giorni. A seguito di un’analisi sequenziale il Tocilizumab è stato associato a una

riduzione del rischio di mortalità.
La ricerca si è basata su 6489 pazienti di cui 3358 trattati con il Tocilizumab, e ha preso in considerazione la severità della

malattia al momento della somministrazione e gli altri farmaci utilizzati, come antibiotici e corticosteroidi. Tutto questo ha portato alla verifica di una minore

mortalità in maniera significativa, pari al 16 per cento. Questa review va inserita nel complesso contesto di comprensione del farmaco antiartrite come potenziale

salvavita per i pazienti affetti da Covid 19.
.

Covid 19, ulteriore conferma della cura Ascierto in una pubblicazione scritta a doppia mano Pascale-Cotugno