Politica

Coronavirus, Sassoli convoca plenaria straordinaria il 16 e 17 aprile: Siamo l’Europa, la nostra forza si chiama solidarietà

di  stefano albamonte  -  2 Aprile 2020

“La democrazia continua a funzionare, anche con nuovi strumenti. Tutti gli organi del Parlamento sono al lavoro per affrontare l’emergenza del Covid-19. E tutti sono in grado di riunirsi, partecipare, dibattere, proporre e votare” afferma in un videomessaggio”.

Con queste parole il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha annunciato la decisione della conferenza dei presidenti di tenere una seduta plenaria straordinaria dell’Europarlamento il 16 e 17 aprile.

L’Eurocamera è pronta a votare, ricorda Sassoli “qualsiasi proposta legislativa o di bilancio preparata in tempo dalla Commissione europea per affrontare ulteriormente la situazione attuale”.

In plenaria si voteranno i nuovi provvedimenti adottati dalla Commissione europea per fronteggiare l’emergenza sanitaria e per discutere e aggiornare la posizione del Parlamento su come affrontare “questa catastrofe”.

La sessione si svolgerà a Bruxelles, invece di Strasburgo – come tutte le sedute plenarie previste da qui a settembre – seguendo le stesse modalità telematiche previste nella scorsa seduta del 26 marzo.

“L’Europa – ricorda – sta reagendo, mostra la potenza della sua azione e ancora molto verrà fatto soprattutto se parteciperete insieme a noi alla lotta per sconfiggere questo virus”.

Per aiutare a combattere la pandemia, il Parlamento europeo ha offerto alle autorità di Bruxelles, se ne avranno necessità, una sede per la cura dei pazienti e una flotta di 100 autoveicoli.

“Siamo pronti a fare lo stesso per le sedi di Lussemburgo e Strasburgo se ne avranno bisogno. Siamo l’Europa, la nostra forza si chiama solidarietà”, conclude il Presidente del Parlamento Ue.