Politica

Coronavirus, Parlamentari campani Lega: Salvini molto vicino a nostri territori, Gruppo Piccola Napoli chiede attenzione

di  stefano albamonte  -  2 Aprile 2020

“Nonostante la lontananza fisica per il distanziamento sociale per l’emergenza Coronavirus, il segretario federale della Lega Matteo Salvini è molto vicino alla Campania e ai problemi dei nostri territori”.

E’ quanto dichiarano i parlamentari e gli eurodeputati campani della Lega, i segretari provinciali e cittadini, in merito alla grande attenzione del leader nazionale alle problematiche campane.

Attraverso i parlamentari e gli eurodeputati, i sindaci ed i segretari provinciali e cittadini, il leader della Lega è periodicamente informato sulle iniziative e le proposte che il partito mette in campo per il sostegno ai cittadini e alle imprese in questo momento particolarmente difficile.

Lo ringraziamo per la grande sensibilità dimostrata anche in occasione dell’attenzione sollevata sulla casa di cura Villa Margherita a Benevento ed sul Centro Minerva ad Ariano Irpino.

Ribadiamo la nostra disponibilità verso il territorio campano. La Lega è in prima fila per aiutare i  cittadini e le imprese della Campania con proposte ed iniziative da intraprendere in tutte le sedi istituzionali.

Lo stesso gruppo dirigente della Lega, poi ha tenuto a porre particolare attenzione sull’accorato appello rivolto dall’associazione ‘Gruppo Piccola Napoli’ a Matteo Salvini.

“Con il nostro leader nazionale, nel quale la GPN ha riposto grande fiducia, affidandogli le proprie istanze, non esiteremo – ricordano – a muovere passi formali verso il Governo, esortandolo a porre in essere ogni utile misura atta a tutelare una categoria morsa dalla crisi più di qualunque altra, soprattutto in Campania dove, come ha giustamente rilevato il Presidente di GPN Pasquale Telese, può vantare la sua più folta rappresentanza”.

“Purtroppo dal Governo – sottolineano – sono arrivati fino ad oggi solo provvedimenti pasticciati, che hanno finito per trascurare totalmente alcuni comparti. Quello riconducibile alla GPN, gravato anche da una applicazione a macchia di leopardo delle ordinanze del governo da parte delle Regioni, è uno di questi”.

“Ci auguriamo dal profondo del cuore che il Presidente Conte e il suo Governo vogliano mostrarsi sensibili verso una realtà che rappresenta a tutti gli effetti una eccellenza del pianeta produttivo del Paese, oggi esposta al rischio di pagare un conto troppo salato. Con Matteo Salvini – concludono – faremo di tutto perché questo non accada”.