Coronavirus, il nuovo focolaio spaventa il sud Italia: i positivi aumentano

3 settimane fa
25 Giugno 2020
di redazione

Sono in aumento i casi di Coronavirus in Regione Campania. La causa principale dell’incremento è il focolaio di Mondragone, in provincia di Caserta. Secondo il bollettino della Protezione Civile campana per il 25 giugno, nuovi 11 positivi al Covid su 2171 tamponi effettuati. L’aumento improvviso di contagi da Coronavirus è dovuto al focolaio scoppiato a Mondragone, in provincia di Caserta, dove i casi positivi sono ben 29 su 600 tamponi processati.

Coronavirus, focolaio in Campania

Come riporta Notizie.it, nei palazzi ex Cirio, infatti, vivono circa 700 persone. Tutti gli occupanti sono stati sottoposti al test per riscontrare l’eventuale positività al Coronavirus. Qui la Regione Campania ha istituito una zona rossa. Nessuno, infatti, può entrare e uscire dai palazzi ex Cirio siti a Mondragone, Caserta. Le uniche eccezioni previste dall’ordinanza riguardano il personale sanitario. Non è facile, però, far rispettare l’ordinanza a Mondragone e per questo l’allerta sui possibili contagi da Coronavirus è molto alta in tutta la Regione.

In Campania nessun nuovo decesso

Intanto, per quanto concerne i dati forniti dal bollettino regionale del 25 giugno, si può evidenziare come in Campania non si siano registrati nuovi decessi: in totale, il numero delle vittime dall’inizio dell’epidemia nell’area territoriale governata da De Luca, è pari al 431.

temi di questo post