Chiede di indossare la mascherina in metro: aggredito e ferito con una bottiglia di vetro un anziano. È in prognosi riservata

sei in  Cronaca

1 mese fa - 6 Dicembre 2021

È stato aggredito e colpito con un bottiglia di vetro alla testa,
rimanendo gravemente ferito.

Tutto, perché aveva chiesto a due persone ,di mettersi la mascherina all’interno della metro,
così come prevede la legge.

E’ quanto accaduto a un uomo di 82 anni, aggredito nella stazione Pasteur,
della linea rossa della metropolitana di Milano, in viale Monza.

Adesso è in ospedale ancora in ospedale in prognosi riservata.

Secondo quanto riferito dalla polizia, l’anziano era a bordo ,di un convoglio dove stavano viaggiando anche i due giovani, chiaramente ubriachi e molesti.

L’uomo , li ha, quindi invitati a calmarsi e a mettersi la mascherina, come previsto dalle normative.

E per tutta risposta è stato affrontato dal maggiore dei due ,che dopo averlo insultato lo ha colpito al capo
con una pesante bottiglia di vetro
che aveva con se’.

All’82enne è stata provocata una frattura dell’osso frontale della testa.

In seguito l’uomo è stato soccorso alla prima fermata, Pasteur appunto,
dai sanitari del 118 che lo hanno trasportato in ambulanza, in codice giallo all’ospedale Fatebenefratelli, dove è tuttora assistito in gravi condizioni.

Sul posto, è intervenuta una volante della polizia che ha bloccato gli aggressori.

I due nel frattempo erano stati circondati da altri passeggeri che avevano dato l’allarme.

Portati in questura, sono risultati essere un 27enne pregiudicato italiano, residente nella provincia di Pavia,
che è stato arrestato ,e un 16enne di origine straniera residente in città che è stato denunciato a piede libero, entrambi con l’accusa di lesioni aggravate in concorso.

Chiede di indossare la mascherina in metro: aggredito e ferito con una bottiglia di vetro un anziano. È in prognosi riservata
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST primo piano