Cronaca

Bombe russe su un centro commerciale a Kremenchuk e su Lysychansk: 16 morti e 59 feriti

Bombe russe su un centro commerciale a Kremenchuk e su Lysychansk: 16 morti e 59 feriti

A Kremenchuk, un centro commerciale è stato colpito dai missili russi dove c’erano più di mille civili”: almeno 16 morti e 59 feriti. Mentre su Lysychansk nel Donbass almeno otto

civili sono rimasti uccisi e 21 feriti in un bombardamento. Il consiglio di sicurezza dell’Onu si riunirà martedì per discutere degli ultimi raid russi. Dopo colloqui con Kiev e Mosca, il

Segretario generale delle Nazioni Unite. Antonio Guterres ha fatto sapere che sono stati fatti passi avanti per un accordo sul grano. La Francia ha annunciato che invierà “quantità

significative” di mezzi corazzati per il trasporto di personale in Ucraina. Lo scrive l’Afp, citando un’intervista del ministro della Difesa francese Sebastien Lecornu, al Parisian-Today.

“Per muoversi rapidamente nelle aree sotto il fuoco nemico, gli eserciti hanno bisogno di veicoli blindati”, ha detto il ministro aggiungendo che la Francia “consegnerà, in quantità

significative, veicoli da trasporto armati del tipo VAB (Armoured Forward Vehicles)”. Il bilancio delle vittime dell’attacco missilistico su Kremenchuk, in Ucraina, è aumentato

a 16 morti. Lo ha dichiarato il capo del servizio di emergenza statale ucraino, Sergey Kruk, secondo Guardian, aggiungendo che le persone ferite sono 59, 25 delle quali ricoverate in ospedale.

“Condanniamo solennemente l’abominevole attacco a un centro commerciale a Kremenchuk. Siamo uniti all’Ucraina nel piangere le vittime innocenti di questo attacco brutale.

Gli attacchi indiscriminati a civili innocenti costituiscono un crimine di guerra. Il presidente russo Putin e i responsabili saranno tenuti a renderne conto”. È quanto si legge in

una dichiarazione dei leader del G7. Il Consiglio di sicurezza dell’Onu si riunirà martedì per discutere degli ultimi bombardamenti russi in Ucraina. La riunione è’ stata chiesta da Kiev.

Lo riferiscono alcune fonti all’Onu. “L’attacco della Russia sui civili nel centro commerciale” in Ucraina “è crudele. Siamo a fianco del popolo ucraino”. Lo afferma il presidente Usa

Joe Biden, sottolineando che gli Stati Uniti insieme ai partner e agli alleati “continueranno a ritenere responsabile la Russia di queste atrocità”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky denuncia come un “atto terroristico spudorato” il raid russo sul centro commerciale a Kremenchuk. Fonte tgcom24.