Bollette, dal 1 ottobre aumenti luce +29,8% e gas 14,4%. L’Authority: «Senza interventi governo aumenti sarebbero stati più alti»

Bollette, dal 1° ottobre stangata su luce e gas
sei in  Attualità

2 mesi fa - 28 Settembre 2021

Gli aumenti in bolletta: a quanto ammonteranno? È in arrivo una stangata.

Anche se i rialzi ,sono stati ,
in qualche misura ammortizzati ,
grazie all’intervento del governo.

Nel quarto trimestre (ottobre-dicembre) ,la bolletta dell’elettricità, aumenterà del 29,8%, per la famiglia tipo ,in tutela e quella del gas ,
del 14,4%. 

Lo fa sapere l’Autorità ,di regolazione per energia, reti e ambiente, comunicando gli aumenti ,che scattano, da venerdì.

«La straordinaria dinamica dei prezzi delle materie prime , verso i massimi storici, e le alte quotazioni dei permessi di emissione di CO2, avrebbero portato ,ad un aumento superiore ,
al 45% della bolletta dell’elettricità e di oltre il 30% di quella del gas», spiega l’Arera, che è intervenuta,
grazie al decreto di urgenza, del Governo ,che ha stanziato ,
le risorse necessarie.

Per il presidente dell’ARERA, Stefano Besseghini:

«siamo in presenza di un ulteriore, incremento ,del costo delle materie prime, più ampio ed imprevedibile ,
del precedente.

L’intervento del governo, cui abbiamo fornito il necessario supporto tecnico, ammorbidisce ,gli effetti in una fase delicata ,della ripresa ,
per proteggere i consumatori più fragili.

Accanto all’attenzione alle famiglie,
in più grave difficoltà, è ormai evidente ,l’ampia percentuale ,
di famiglie e imprese che, pur essendo “nella media”, fatica a sopportare ,
la quotidianità.

È a maggior ragione necessario ,
un continuo lavoro ,per sfruttare ,
tutte le opportunità ,per una riduzione strutturale ,dei costi energetici».

Gli oltre 3 miliardi di euro ,
stanziati dal Governo con il Decreto-Legge 27 settembre 2021, n. 130 ,
(«Misure urgenti per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale»).

Sono stati destinati ,al contenimento della bolletta delle famiglie ,
e delle microimprese, allocando 2,5 miliardi di euro ,all’azzeramento
degli oneri generali di sistema,
per il prossimo trimestre ,e 500 milioni circa al potenziamento dei bonus.

A questo si è aggiunta, una riduzione ,
al 5% dell’IVA per le bollette gas, spiega l’ Arera, che ha così potuto confermare, la riduzione degli oneri generali di sistema.

Per il trimestre ottobre-dicembre, prevista per la generalità ,
dei clienti elettrici, azzerandoli inoltre, per i clienti domestici ,
e le piccole attività ,
in bassa tensione.

Anche la bolletta gas, per questo trimestre, sarà meno pesante ,
per la parte relativa agli oneri ,
di sistema, anch’essi fortemente ridotti, alla generalità delle utenze, grazie alle risorse straordinarie stanziate.

In particolare, nel dettaglio ,
delle singole componenti in bolletta, per l’energia elettrica ,
l’aumento è legato principalmente ,
al rialzo della componente materia prima.

Con un impatto del +41,5% ,
sul prezzo della famiglia tipo (scomponibile in: +41,1% per effetto della voce energia PE, + 0,4% legato alla voce di dispacciamento PD), controbilanciato dalla forte riduzione/azzeramento degli oneri generali di sistema, -11,7% tra Asos e Arim, arrivando così al +29,8% ,
finale per la famiglia, tipo che non percepisce i bonus di sconto.

Bollette, dal 1 ottobre aumenti luce +29,8% e gas 14,4%. L’Authority: «Senza interventi governo aumenti sarebbero stati più alti»
TEMI DI QUESTO POST