Andrea Roncato attacca senza pietà Stefania Orlando: “”Hai fatto 20 anni di materassi”

L'attore attacca come una scheggia impazzita l'ex moglie: "Invidioso? Lei ha fatto due trasmissioni quando stava con me"
di giuseppe cossentino
1 mese fa
24 Gennaio 2021

Andiamo con ordine: ospite di Live- Non è la D’UrsoRoncato attribuisce la fine del matrimonio con Stefania al tradimento di lei. Attaccato su più fronti, prova poi a giustificarsi sui social. “La storia l’ha tirata fuori la D’Urso mettendomi in imbarazzo”, scrive Andrea. “Non ero andato lì per parlare di Stefania Orlando ma la D’Urso mi ha spiazzato domandandomelo! Io non ho detto cose non vere, lei se n’è andata con un altro…”, ha dunque ribadito aggiungendo poi di non essere stato un buon marito. La querelle continua e l’attore, probabilmente irritato dagli insulti di quanti hanno ritenuto infelice il suo intervento, riesce perfino a peggiorare la situazione.

“La mia ex moglie Stefania Orlando dice stupidaggini”. Lo scontro (a distanza) tra la showgirl e il suo ex marito Andrea Roncato è cominciato con questo titolo, comparso in sovrappressione durante una delle puntate di “Live – Non è la d’Urso”. Proprio dallo studio di Barbara d’Urso, l’attore ha lanciato delle accuse nei confronti della sua ex moglie: “Stefania mi ha lasciato perché aveva un altro”. Parole, queste, che hanno fatto arrabbiare non poco la Orlando.

Appena saputo delle dichiarazioni del suo ex, la concorrente del “Grande Fratello Vip” non è riuscita a nascondere il dispiacere e ha minacciato di andarsene dalla casa. Ora che la crisi è passata, riflette: “Stavo male: il cervello era appannato perché ero accecata dalla rabbia. La sua è stata una cosa completamente fuori posto che mi ha destabilizzata, è stata una cosa gratuita”.

E mentre Stefania Orlando cerca di trovare un motivo alle parole del suo ex (“Perché ha parlato ora dopo quattro mesi?”, si è chiesta), Roncato rincara la dose sui social. Lo fa con un commento lasciato su Instagram: “Sono una persona buona ma quando si tira in ballo la mia famiglia e mia moglie mi incazzo”.

E ancora: “Mi dicono i tuoi amici che sono invidioso della carriera di Stefania. Ho fatto 67 film e quasi 500 episodi di fiction e lei due trasmissioni quando stava con me e 20 anni di materassi. Non ti vergogni a seguire il Grande Fratello Vip?”.

Poi conclude: “Dove alcuni chiamati tali sono VIP perché hanno fatto vedere la p****a senza mutante al Festival di Venezia o cose simili. Un branco di inutili che si credono VIP. Ma ti rendi conto! Mah. Continua pure a dire cattiverie contro di me se ti fa stare bene. Ciao”. Dichiarazioni forti, che non sono certo passate inosservato…

«Avevo due anni quando mia mamma ha incontrato il papà di Stefania».

Gianni Orlando, fratello “segreto” di Stefania Orlando del Grande Fratello Vip, racconta la sua difficile storia a Domenica Live. Gianni non ha ma conosciuto suo padre. Quando la madre ha incontrato l’uomo che sarebbe diventato il padre di Stefania, gli ha chiesto di riconoscere Gianni. E così è stato.

Gianni Orlando ora dice: «Il mio primo nome è Antonio. Da quando ho sette anni è subentrato “Gianni” perché c’erano troppi “Antonio” in famiglia. Il mio cognome è Orlando. Prima della nascita di Stefania e Fabio, a 7 anni sono stato mandato in collegio. Da quello che ho come ricordo, è perché lavoravano tutti e due e non potevano tenermi a casa».

Gianni Orlando è stato in  collegio dai 7 ai 16 anni. Tornava a casa poco. E non era facile. «Non erano bei momenti», ricorda.

Ora Gianni Orlando ha scritto una lettera pubblica a Stefania Orlando, perché non capisce come  mai la sorella, al Grande Fratello Vip, parli della famiglia ma senza mai menzionarlo.

Poi, la drammatica confessione.

Gianni Orlando dice: «Ho scoperto che quando, da bambino, tornavo a casa, mamma a Stefania e Fabio diceva che ero un amichetto che andava a trovarlo, non loro fratello. Hanno saputo il nostro legame trent’anni fa».

Il dolore è forte, lo è sempre stato.

Gianni Orlando: «Io non ho nulla da nascondere. La colpa è stata di mamma, non di Stefania. Io non sono qui per fare dispetti a nessuno, ma vorrei solo un abbraccio».

Temi di questo post