A tu per tu con Paola Pezone

A tu per tu con Paola Pezone

23 Giugno 2022

Condividi

Quest’oggi siamo felici di presentare ai lettori di Retenews24 la bravissima ed affermata cantante Paola Pezone, la quale è stata ospite della III serata del Pizza Village sul lungomare Caracciolo.

Paola è una giovanissima cantante napoletana che si sta via via affermando sempre di più sui palcoscenici più famosi della città, motivo per il quale l’organizzazione del Napoli Pizza Village ci ha tenuto ad averla sul palco in occasione della terza serata, che ha visto esibirsi insieme a lei anche artisti del calibro di: Lazza, Fred De Palma, Antonello Rondi, Simona Boo e tanti altri.

Ciao Paola, innanzitutto buon pomeriggio, per iniziare mi piacerebbe chiederti come ti sei avvicinata al mondo della musica e quale potrebbe essere stata la scintilla che ti ha portato verso questa strada.

Buon pomeriggio Luigi e buon pomeriggio a tutti i vostri lettori. Guarda, in realtà sono sempre stata legata alla musica fin da piccolina, tanto è vero che ho lasciato la danza per dedicarmi completamente alla musica, quindi diciamo che non c’è stata un’occasione vera e propria per far sì che io capissi che ero legata alla musica.

Per proseguire sarei curioso di conoscere la tua posizione sul termine “neomelodico”.

Guarda, in realtà io credo che sarebbe bello non etichettarci un po’ tutti, anzi, il termine “neomelodico” non lo trovo assolutamente come un’offesa, io semplicemente canto la lingua napoletana e canto l’amore, di conseguenza non bisogna comunque associare questo termine ad un qualcosa di trash oppure di prese in giro. Penso di parlare pure un po’ a nome dei miei colleghi, siamo dei cantanti napoletani e amiamo cantare quella che è la lingua nostra, la lingua napoletana, e ci piace raccontare quello che è l’amore.

Ti dirò di più, sono onorata di poter cantare in una lingua che è diventata patrimonio dell’Unesco.

Domenica ti sei esibita davanti a, si stimano, circa 30.000 persone, l’emozione è stata forte e ancor di più perché hai voluto dedicare questa serata ad una persona speciale…

Sì, a mio padre che purtroppo mi ha lasciata poco tempo fa.

Devi sapere una cosa: io prima di cantare ho sempre l’ansia. Mi definisco ansiolitica. A volte le persone dicono: “ma come, non è la prima volta”, perché comunque ho avuto varie occasioni per poter cantare davanti ad un numero stimato di persone, però io dico sempre che è come se fosse la prima volta. Secondo me se, diciamo, non ci fosse questa emozione, non sarebbe la stessa cosa, soprattutto quando senti che urlano il tuo nome, che comunque sono felici della tua presenza, è una bella sensazione e sono comunque contentissima del riscontro che ho avuto domenica.

Nel corso della tua carriera hai avuto comunque diverse collaborazioni importanti come Caldore, Fiorellino, come sono nate?

Le collaborazioni nascono così all’improvviso, prima di tutto perché c’è il piacere di collaborare, appunto, di condividere la musica. Io canto da poco, sono circa tre anni che comunque mi trovo in questa situazione, però posso dire che ho avuto già la fortuna di poter collaborare con dei grandi della musica napoletana e uno degli ultimi duetti che ho fatto è stato quello con Gianni Fiorellino, il quale è piaciuto tantissimo al pubblico, e tra l’altro stiamo preparando anche il disco e ci stiamo impegnando abbastanza, quindi ci saranno dei brani nuovi e delle storie nuove da raccontare, ovviamente tutti arrangiati da Fiorellino e scritti dal maestro D’Agostino.

Qualche giorno fa è uscito il brano con Francesco da Vinci. Sono stata felicissima di accettare questa collaborazione, è un pezzo molto bello e soprattutto estivo, tra l’altro Francesco mi ha fatto cantare per la prima volta in italiano e mi ha fatto tanto tanto piacere, facendomi scoprire una parte di me che ancora non avevo conosciuto.

Ringraziamo Paola per averci portati nel suo mondo e ci auguriamo che possa coronare e soddisfare tutti i suoi sogni in questa lunga carriera che l’aspetta.

Di seguito i link di alcuni brani e collaborazioni

https://youtu.be/QONe9Y5LeZ4

https://youtu.be/4d7lh85Qf2Y

https://youtu.be/3Van90JpHJw

eventi

Da mercoledì 29 giugno “Palazzo Reale SummerFest” nel Giardino Romantico del Palazzo Reale di Napoli La mostra “il giardino liquido” di Nicola Rivelli approfondimento di Mino Cucciniello
leggi articoli di  eventi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage eventi
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST